Il Giornale della Bellezza

il Network

Azzurro come il cielo terso e come il mare, non c’è da stupirsi se è il colore moda dell’Estate. Questa tonalità elegante facile da portare dona glamour e bellezza in ogni occasione. Sia in spiaggia che per una cerimonia, i toni cerulei si prestano facilmente a qualsiasi outfit.

Tailleur, caftani, tute, abiti, questo colore è davvero versatile e perfetto in versione monocromatica, total look o anche a righe. Ma la bellezza oltre alla tonalità sta anche nel tessuto, ad esempio per la stagione S/S 2022 Fendi enfatizza la seta per tagli morbidi e chic, e questo è proprio lo stile che piace a noi!

Origini della Seta

La seta venne lavorata originariamente in Cina, probabilmente già nel 6000 a.c., anche se esistono studi autorevoli che la fanno risalire al 3000 a.c. La leggenda narra che la sua nascita si debba all’imperatrice Xi Ling Shi che ne scoprì le qualità del bozzolo.

Origini del colore Azzurro

L’azzurro era considerato dagli antichi egizi il colore degli dei, a differenza del popolo greco e Romani che non lo amavano particolarmente. Nell’antichità questo colore era ottenuto principalmente da due minerali: il lapislazzulo e l’azzurrite,  polverizzati e amalgamati da olii o sciolti direttamente in acqua. La terminologia “azzurro” deriva dal termine persiano لاژورد (lâžvard, lâžavard), che vuol dire lapislazzulo.

Ma il primo vero pigmento artificiale in grado di riprodurre questa tinta è stato inventato in Germania nel 1700 e venne denominato blu di Prussia.

Florasis: La Tradizione e la Cultura dell’antica Cina all’interno dei Cosmetici

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento