Il Giornale della Bellezza

il Network

Si è svolto Mercoledì 21 Luglio 2021, il programma di formazione Women for Bees, l’iniziativa lanciata da Guerlain e UNESCO con la collaborazione dell’OFA (Osservatorio Francesce di Apidologia) a tutela delle api. Angelina Jolie inviata speciale UNHCR e Musa Guerlain.

Il programma Women for Bees forma e sostiene le apicoltrici proveniente dalle riserve della biosfera UNESCO di tutto il
mondo, dalla Russia all’Etiopia alla Cambogia. Entro il 2025, all’interno di 25 riserve della biosfera UNESCO verranno installate 2.500 arnie con l’obiettivo di contribuire al ripopolamento di 125 milioni di api.

Apicoltrici del Programma Women for Bees

Al termine della cerimonia si è svolta, in forma privata, la conferenza stampa trasmessa in diretta mondiale dall’OFA. I partecipanti hanno potuto scoprire i dettagli del programma “Women for Bees” attraverso la testimonianza dei partner e esperti e del primo gruppo di donne apicoltrici che hanno ricevuto la formazione; ed essere, inoltre, informati sulle prossime grandi sfide globali in tema di protezione di api e apicoltura.

La Mission Women for Bees. Gestito dagli esperti dell’OFA, il programma di formazione di un mese, consente alle partecipanti di acquisire le conoscenze pratico-teoriche dell’apicoltura necessarie per avviare e gestire un’attività di apicoltura sostenibile. In qualità di nuove imprenditrici, le donne coinvolte entreranno a far parte della comunità mondiale delle apicoltrici che insieme ai loro sciami di api contribuiranno a rafforzare la biodiversità locale e tramanderanno  ciò che hanno appreso.

Angelina Jolie

“Pensiamo che un futuro senza api sia fantascienza, ma la realtà dei fatti è che le popolazioni di api stanno diminuendo in tutto il mondo a causa dell’attività umana. Se continuiamo di questo passo le conseguenze sulle nostra catena alimentare e sulla biodiversità saranno apocalittiche. Agli albori della mia collaborazione con Guerlain parlavamo spesso delle api: poi abbiamo
cominciato a pensare seriamente a cosa avremmo potuto fare per migliorare la
situazione. Cosa potevamo fare che andasse a vantaggio sia delle api, sia delle donne. La solidarietà femminile che sta nascendo a livello globale intorno al programma “Women for Bees” è davvero emozionante”. Angelina Jolie

 

È davvero impossibile pensare un pianeta senza api, questi insetti piccolissimi sono dei pilastri importantissimi per nostra vita, bisogna avere maggiore rispetto e responsabilità, e proprio di responsabilità parla anche Véronique Courtois CEO Guerlain.

“Personalmente, sono molto orgogliosa del programma Guerlain x UNESCO “Women for Bees”. L’iniziativa si ricollega a due pilastri fondamentali della missione della Maison, “In the Name of Beauty”: proteggere le api e promuovere l’empowerment femminile. Ci impegniamo a contribuire in modo concreto alla protezione delle
api, preziosissima meraviglia della Natura, e ad avere un impatto
sociale positivo. Ognuno di noi, ogni organizzazione, ha un ruolo da
svolgere per trasformare il mondo in un posto migliore e più responsabile. Guerlain è lieta di fare la sua parte, con umiltà e convinzione”. Véronique Courtois, CEO Guerlain

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento