Il Giornale della Bellezza

il Network

Un’estate siciliana ricca di spettacoli, bellezza e arte. Chi sceglie come meta la Sicilia sa che non può non visitare la splendida città di Taormina, una terrazza naturale sul mare famosa in tutto il mondo, che attrae migliaia di viaggiatori che non perdono occasione per visitarne la bellezza, in qualsiasi stagione dell’anno. Taormina è un luogo incantato dove le rocce e il mare si abbracciano, un luogo in cui i colori e i profumi rendono l’esperienza di viaggio indimenticabile.

Taormina ha sedotto i visitatori di tutto il mondo, oltre a scrittori e poeti. I viaggiatori che arrivano in “questo lembo di paradiso sulla terra” Goethe, Viaggio in Italia 1787, arrivano per ammirare la bellezza del Teatro Greco, per percorrere i vicoli e le sue stradine medievali e per ammirare il maestoso Castello di Monte Tauro, il Castello Arabo-Normanno la cui struttura è posizione lasciano senza fiato. Dall’antico Castello è possibile vedere oltre a Taormina anche lo Stretto di Messina, la vallata del fiume Alcantara, l’Etna e Catania, e proprio da questo incantevole maniero vi raccontano gli spettacoli e gli eventi che andranno in scena questa estate in questa bellissima città.

Il Complesso monumentale denominato “Castel Tauro” sorge sul Monte Tauro a 396 metri sul livello del mare, dov’era stata costruita l’acropoli greca. Fondato dagli Arabi nel 902 e per questo detto “saraceno”, faceva parte del sistema di fortificazioni costruite in tutta la Sicilia in punti naturalmente strategici. Nel XII secolo il geografo arabo Edrisi, vissuto alla corte del re di Sicilia Ruggero II, affermava che il Castello di Taormina era uno dei castelli antichi più famosi, così come Taormina era una delle più nobili e vetuste città della Sicilia.

Turismo, economia e cultura sono gli ingredienti di una formula che sembra resistere a tutto, anche alla pandemia. Infatti, concerti, rassegne musicali ed eventi sono ritornati sul palcoscenico di Taormina con grandi nomi e grandi appuntamenti. A pochi giorni dalla conclusione del festival internazionale letterario Taobuk, adesso è tempo di musica. Da Colapesce e Dimartino, ad Antonello Venditti, passando per Francesco De Gregori, e Gianna Nannini, sono tantissimi gli artisti che hanno deciso di esibirsi proprio qui.

Ph comune.taormina.me.it

Molti spettacoli si terranno al Teatro antico che accoglierà, fra gli altri, Sting e il suo My Songs. Unica tappa estiva in Italia il 27 settembre, il concerto è il primo live in Europa dopo la ripresa del suo tour mondiale. Pop, cantautori, performer, “musica leggera o leggerissima” ma non solo. Per gli amanti dell’opera lirica, l’appuntamento, sempre al Teatro antico di Taormina, è per il primo e il trentuno agosto. La Regione siciliana e il Sicilia Classica Festival, mettono in scena la Traviata di Giuseppe Verdi per la regia di salvo Dolce, diretta da Alessandra Pipitone con l’Orchestra Filarmonica della Sicilia e il Coro Lirico Mediterraneo. Fino al 2 ottobre, cinema, arte, musica e danza, tornano al Festival Internazionale “Taormina Arte 2021”.

Insomma, un’estate all’insegna della ripartenza e della cultura. Un’occasione per visitare il territorio e scoprirne le curiosità storiche e le bellezza architettoniche dei suoi  numerosi castelli. Fra questi, proprio il Castello di Taormina, uno “spettatore privilegiato” che dall’alto sembra osservare maestoso, tutto ciò che accade ai suoi piedi.

E chissà, forse ancora oggi, a distanza di secoli, dall’alto del maestoso maniero, risuonano ancora nuove melodie musicali, le note della bellezza e della ripartenza. 

Per saperne di più visitate:

Il sito dei Castelli di Sicilia https://castellidisicilia.it/

La pagina Facebook dei Castelli di Sicilia https://www.facebook.com/castellidisicilia

Il sito di Taoarte http://www.taoarte.it/

Il sito di Sicilia Classica Festival https://www.siciliaclassicafestival.it/

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento