Il Giornale della Bellezza

il Network

Il lancio della Holiday Collection firmata Kylie Cosmetics è stato un vero e proprio disastro, vi racconto la mia esperienza.

Mezzanotte in Italia, le ore 15.00 in Ontario, scatta l’ora X e sono già collegata, aspetto il refresh della pagina e a mezzanotte in punto entro nello shop ed inserisco subito il Bundle, si perché avremmo voluto provare il bundle da 265.00 $ contente l’intera collezione, in meno di dieci secondi ho chiesto di effettuare il pagamento e questa è la schermata che mi è apparsa per almeno dieci minuti.

Ho lasciato appositamente nell’intero lo screenshot in modo tale che possiate vedere l’ora del collegamento, in alto a destra vedete che dalle ore 00.00 alle 00.10 la pagina era ancora crash.

Ho provato quindi ad inserire il kit da 135.00 $ contenente i prodotti della collezione preferiti di Kylie ma stessa identica cosa, ho provato allora ad inserire i singoli items ma la situazione non cambia, il sito probabilmente è in crash, non regge gli ospiti e non mi permette quindi di finalizzare l’ordine.

Alle ore 00.22 questa è la situazione :

Sold Out tutti i bundle e il pr pack da 375.00 $ in un solo minuto. Ma com’è possibile??!

La Polemica: Intanto come anticipato e previsto da Daniela, se non avete visto il video CLICCATE QUI, a mio avviso non è stato corretto che il brand non abbia tenuto conto del pubblico europeo, in questo caso italiano relativamente all’ora di lancio della collezione, è stato davvero di cattivo gusto decidere di lanciare la collezione alle 3 pm est, cioè alle ore 00.00 in Italia, dato che in soli cinque minuti tutto è già sold out, non si è data la possibilità di acquistare all’ora di lancio figuratevi se una ragazza o un ragazzo amante del brand avesse puntato la sveglia alle 7.00 del mattino per acquistarla.

– In foto il PR Bundle esaurito in 1 minuto –

Capisco che ogni brand possa liberamente scegliere la propria policy di vendita ma un brand che spedisce in tutto il mondo, a mio avviso dovrebbe garantire l’accesso alla vendita tenendo conto del pubblico internazionale, altrimenti, sarebbe una scelta saggia vendere solamente nel proprio stato! Ritornando alla collezione di Kylie x The Grinch dato che si trattava di una limited edition, e come anticipato da Kylie Cosmetics sul profilo Instagram, non verrà riassortita, non sarebbe stato più corretto aumentare la quantità dei prodotti da destinare alla vendita? È possibile che i prodotti siano andati sold out in pochissimi minuti non solo per l’enorme richiesta ma perché fondamentalmente i pezzi erano davvero pochi commisurati alla brand reputation del brand? Strategia? Mossa di marketing? Una cosa è certa non abbiamo sicuramente apprezzato questa situazione, a parer mio Kylie Cosmetics si è comportata proprio come il Grinch!

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento