Il Giornale della Bellezza

il Network

Dopo Diadora e Versace, anche il gruppo PRADA (PRADA, MIU MIU, CHURCH’S, CAR SHOE) grazie all’appello della LAV (LEGA ANTI VIVISEZIONE) dice stop all’utilizzo delle pelli di canguro, pelli che spesso vengono utilizzate soprattutto dalle aziende del settore sportivo per la produzione di tute da moto o di scarpini da calcio.

Siamo davvero contenti che sempre più aziende si mettano una mano sulla coscienza e si mostrino sensibili alla tutela dei canguri. Il nostro impegno verso nuovi traguardi per salvare milioni canguri continua! LAV

Il Gruppo Prada dunque sembrerebbe non avere più in programma l’acquisto di nuove pelli di canguro e conferma il non utilizzo di questo materiale nelle collezioni da oltre un anno.

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento