Il Giornale della Bellezza

il Network

L’emergenza sanitaria da Covid 19, l’ospite più indesiderato della storia, ha costretto tutti noi ad un repentino cambiamento di abitudini e stili di vita, ma cerchiamo per un attimo di distogliere la nostra mente dai brutti pensieri e tentiamo di ritagliarci uno spazio tutto per noi ricreando ad esempio un momento speciale di coccola durante il quale ci prendiamo cura della nostra pelle cercando di limitare i danni procurati dallo stress (che di certo non manca!).
La ricerca scientifica ha dimostrato il legame che esiste tra stress ossidativo e invecchiamento cutaneo indotto dalla degenerazione delle cellule cutanee. Gli effetti nefasti dell’invecchiamento si ripercuotono tanto ad un livello epidermico quanto negli strati più profondi del derma. A ciò si aggiunga il fatto che, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, lo stare al sicuro all’interno delle nostre abitazioni non preserva la nostra pelle dai
danni dell’inquinamento : la tendenza a trascorrere più tempo in cucina preparando manicaretti e dolci espone la nostra cute agli effetti del cosi detto inquinamento domestico prodotto dalle emissioni di gas e fornelli.

Come proteggerci da tutto questo? Adottando delle accortezze in più nella nostra quotidiana routine di skincare. Sarà ad esempio consigliabile utilizzare delle maschere detox più volte a settimana (almeno tre volte) e detergere il viso a fine giornata per eliminare eventuali residui di make-up che potrebbero compromettere ulteriormente la luminosità del nostro incarnato. A tal proposito viene in aiuto il brand Mulac che propone nella sua linea di skincare una maschera dall’effetto detox intensivo: “Sos Mask”.

Caratteristiche della maschera: Direi che il nome la dice lunga, la nostra pelle lancia un grido di aiuto? Mulac prontamente risponde ideando un maschera dal potere intensivo ma dolce al tempo stesso, in grado di riequilibrare i livelli di sebo e normalizzare l’aspetto dei pori levigando l’incarnato. Questa formulazione appare indicata per pelli a tendenza impura e per incarnati che necessitano un’azione di pulizia più profonda e incisiva. Capita a tutti del resto di aver bisogno di un trattamento un pò più intensivo, soprattutto in quei momenti in cui la pelle appare spenta e poco luminosa. Ingredienti alla base della mask sono la pregiata argilla amazzonica, dall’azione purificante e riequilibrante e l’olio di jojoba che svolge una delicata azione emolliente e lenitiva
della cute, attenuando rossori e irritazioni.

La texture setosa della maschera, conferitale dal burro di karitè presente nella formulazione, garantisce l’assorbimento del sebo in eccesso e contribuisce ad affinare la grana della pelle. Subito dopo l’applicazione l’incarnato appare rigenerato e purificato, la pelle riguadagna la sua naturale luminosità.

Consigli di utilizzo: applicare una quantità generosa uniformemente su tutto il viso evitando la zona perioculare e lasciare agire per una quindicina di minuti. Successivamente sciacquare con l’ausilio di un panno in tessuto imbevuto di acqua tiepida.
Giudizio finale: Mulac si riconferma uno dei miei brand italiani preferiti in assoluto, sia nel campo del make-up che in quello della skincare! La SOS Mask risponde alla richiesta di aiuto della nostra pelle egregiamente donandole una nuova texture, minimizzando l’aspetto dei pori dilatati ed eliminando le cellule morte dalla superficie cutanea. La pelle non mostra segni di grigiore e ritrova splendore! Imperfezioni più non vi temo!
Giufizio finale: 10+++

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento