Il Giornale della Bellezza

il Network

Il surriscaldamento globale è un problema assodato e di carattere mondiale, è ormai confermato che le temperature, specie se non si fermerà l’incremento dei gas serra, continueranno ad aumentare. Anche se in questo periodo di pandemia mondiale,per il nostro bene dobbiamo stare a casa, è importante prendersi cura della propria pelle sempre, e proteggerci dai raggi UV anche se stiamo semplicemente stendendo i panni o prendendo una boccata d’aria nei nostri balconi.

Dott. Kei Ujimoto

Kei Ujimoto, ricercatore e  membro dello Shiseido Suncare Product Development Group, lavora alle
innovazioni solari dal 2016. Attualmente impegnato nella ricerca riguardante la disperdibilità delle polveri, Ujimoto parla di come la tecnologia possa arricchire la vita delle persone.

Cosa ha portato alla scoperta della tecnologia HeatForce?
Le temperature aumentano ogni anno, ogni volta che andavo a fare sport all’aperto in una calda giornata estiva, non potevo fare a meno di preoccuparmi del caldo e dell’effetto dei raggi UV. Anche una semplice attività come lo
shopping aveva iniziato a farmi preoccupare. È così che il team ha iniziato a cercare nuove soluzioni.

Qual è stata la parte più impegnativa della sua ricerca?
Essendo una nuova idea, siamo partiti da zero. Abbiamo iniziato con lo screening di quasi 200 formule e, alla fine, abbiamo trovato qualcosa di interessante. Dopo aver ripetuto il test delle ipotesi, abbiamo definito la tecnologia e ci siamo convinti del suo potenziale. Poi, c’è stato un lungo processo collaborativo con altre divisioni per applicare questa tecnologia a un prodotto che potesse risultare efficace e piacevole.


Quanto tempo è stato necessario per lo sviluppo della tecnologia HeatForce?
Ci sono voluti 7-8 anni in totale, dallo studio di base al prodotto finale. Inoltre, sono stati necessari gli sforzi congiunti di 30-40 ricercatori, che hanno controllato e verificato fattori come la sicurezza, e la collaborazione di molte persone provenienti da diversi dipartimenti di Shiseido.

Secondo lei, quale sarà il futuro dei solari?
Ci sono ancora tante persone che non sono consapevoli dei danni causati dai raggi UV.
Vorrei che le persone comprendessero meglio l’importanza della protezione solare, e che questa diventi più utilizzata, in modo da poter essere attivi e protetti quando si è all’aperto.
Voglio continuare a ricercare e sviluppare prodotti che invoglino le persone ad utilizzare la
protezione solare.

Che tipo di ricerca sui solari vorrebbe fare in futuro?
Voglio continuare a ricercare e sviluppare prodotti che spronino le persone ad utilizzare la protezione solare. Mi sono unito a Shiseido con il desiderio di migliorare la qualità della vita delle persone. Poter passare del tempo all’aria aperta senza preoccuparsi degli effetti dei raggi UV arricchisce e rende più piacevole la nostra vita quotidiana.

Lascia un commento