Il Giornale della Bellezza

il Network

Anche se l’estate è già finita, la voglia di indossare colori accesi, ai limiti del fluo, non si esaurisce anzi, da il benvenuto all’autunno. Le tendenze in campo make-up per la prossima stagione autunno-inverno strizzano l’occhio ai colori fluo di ispirazione 90’s, nuance ultra-vivaci che ben si accordano ai trend nel campo della moda di ispirazione sporty-chic. Ci trasportano in questo mood anni 90’ le nuove palette lanciate quest’estate dal Brand Huda
dall’emblematico nome “Neon Obsession” e declinate in tre colori: Neon Pink, Neon Orange e Neon
Green. Ho testato personalmente la Neon Green che presenta una tavolozza di nuance che spaziano dai toni del verde a quelli del rosa. Il packaging della palette, integralmente realizzato in plastica rigida fluo, ne rispecchia pienamente il nome. Sulla cover verde brillante risaltano il nome in rilievo inciso con caratteri di grandi dimensioni e quello del brand.
Il formato della trousse è estremamente maneggevole e pratico da portare con sé per rapidi ritocchi da
realizzare con l’ausilio dell’ampio specchio quadrato presente sul retro della cover.
Il design della palette è ricercato e il peso piuttosto light considerato il packaging in materiale rigido.
Neon Green:
La tavolozza colori include 9 cialde di ombretti di cui 6 shimmer e 3 matt. Le nuance prevalenti sono
declinate nei toni del verde e dei rosa (le cialde shimmer presentano all’interno micro-glitter iridescenti
verdi e multicolor). Le polveri contengono un’alta concentrazione di pigmenti, incluse quelle dai toni più
tenui, il payoff è pertanto ottimale. L’effetto fallout è minimo e rilevabile solo nei toni shimmer un po più
scuri. L’applicazione di un primer occhi contribuisce a prolungare l’effetto long lasting e a minimizzare la dispersione dei glitter sul viso. Gli eyeshadows mat sono utili per realizzare la base del make- up occhi e per creare strategici punti luce.
Beauty trick: per ottenere la massima resa delle polveri shimmer se ne consiglia la stesura con i polpastrelli; questo tipo di applicazione è preferibile in presenza di polveri pastose e dall’alta concentrazione di particelle iridescenti.
Giudizio complessivo sulla palette: la scelta della tavolozza cromatica unitamente alla performance di lunga durata delle polveri rende questa palette un vero must have per ogni make up addicted che desideri realizzare look sofisticati e fuori dagli schemi.
Unico neo a mio avviso è la mancanza di un eyeshadow più scuro che sarebbe stato utile per realizzare
effetti di ombreggiatura al di sopra della palpebra mobile. Nonostante ciò reputo la palette un vero
gioiellino! Voto 9!

Lascia un commento