Il Giornale della Bellezza

il Network

Margherita de Cles

Una stilista che ama l’ambiente. Margherita de Cles è direttore creativo del brand La Cles, cresciuta in una famiglia aristocratica, dove inviti e dress code erano all’ordine del giorno, ha ben presto sviluppato la passione per la moda e i viaggi. Il desiderio di evadere l’ha condotta in Africa, India, Giappone, luoghi da cui ha assimilato stili e tradizioni e che l’hanno formata nell’ideare una moda che coniuga qualità dei tessuti e rispetto dell’ambiente e della natura. Un’idea nuova che fa acquisire ad ogni creazione un valore etico e sociale senza però rinunciare all’eleganza e allo stile.

Tessuti pregiati che tutelano il pianeta. Il marchio La Cles sintetizza il binomio moda-salvaguardia della Terra grazie a una scelta precisa e rigorosa come l’uso dell’ahimsa, una speciale seta “vegana”che rispetta i tempi naturali di metamorfosi del baco in farfalla, attendendo la successiva liberazione del bozzolo senza immergerli in acqua bollente uccidendo le farfalle. Un’attesa rispettosa della natura e dei suoi processi per poi raccogliere il filo come fosse una fibra, da rifilare in un secondo momento a cura delle sapienti mani di donne dei villaggi rurali indiani.
Dalle Dolomiti a Taormina. La stilista trentina adesso è sbarcata in Sicilia con le sue collezioni che spaziano da una rigorosa artigianalità per l’haute couture da cerimonia, cocktail e grand soirèe al pret-a porter. Nell’ isola ha realizzato a Taormina uno shooting fotografico tra Corso Umberto, piazza XI Aprile e i giardini nascosti del Timeo. L’emerging brand La Cles è già presente nel Taormina Mood Boutique e all’interno del Belmond Grand hotel Timeo: stores guidati da Paolo Longhitano e Alberto Barbieri che accolgono icone di stile come Emilio Pucci, Jimmy Choo, Borsalino. Ma i progetti di Margherita de Cles sull’isola non finiscono qui, infatti, in futuro vorrebbe aprire un sito produttivo di seta proprio in Sicilia dove ci sono zone in cui il gelso cresce molto bene.

Lascia un commento