Il Giornale della Bellezza

il Network

Con un po’ di ritardo è arrivata finalmente l’estate, dopo il lungo grigiore dell’inverno e una primavera fantasma, quest’anno più che mai torna finalmente la voglia di godere del calore del sole. Ma attenzione, è importante ricordarsi sempre che la pelle va protetta adeguatamente con la giusta strategia, in vista della tintarella per evitare spiacevoli scottature. Allora giochiamo d’anticipo e scopriamo insieme le mosse vincenti da fare prima di esporsi a bagni di sole, per non incappare in spiacevoli sorprese beauty nel pieno relax delle vacanza al mare.

Pulire in profondità. Esfoliare ed eliminare le cellule morte è il passo fondamentale per riabituare la pelle all’esposizione ai raggi solari. Quindi è importante iniziare a trattare la pelle con uno scrub delicato da applicare una volta a settimana. Esistono diversi prodotti adatti a tutte le esigenze, ma è facile da realizzare anche a casa mescolando 4 cucchiai di sale grosso con olio d’oliva. Bastano 10 minuti in più sotto la doccia, ma la pelle sarà purificata e pronta a ricevere i raggi solari e l’abbronzatura durerà più a lungo.

Fai il pieno di vitamine. In estate anche la tavola si arricchisce di alimenti colorati e ricchi di minerali e vitamine utili per affrontare la calura di stagione. Anche l’alimentazione è importante per preparare la pelle all’abbronzatura, per questo motivo è meglio prediligere cibi ricchi di beta-carotene, come carote, pesche, albicocche, peperoni e pomodori. Questi alimenti sono preziosissimi per la produzione della melanina vedrete che la vostra sarà un’abbronzatura top.

Idratarsi sempre. Dopo aver esfoliato la cute, bisogna usare saponi e bagnoschiuma molto idratanti che non secchino la pelle e non ne alterino il PH naturale. L’idratazione deve continuare anche dopo la doccia, con una crema idratante che possieda un filtro protettivo per proteggere la pelle dall’aggressione dei raggi UV. Ricorda che l’idratazione inizia sempre dall’interno, quindi, è importante bere molta acqua per mantenere il giusto equilibrio di liquidi interni.

Parola d’ordine: gradualità. Le prime esposizioni al sole devo essere graduali, per dare il tempo alla pelle di produrre la giusta quantità di melanina. Quindi esporsi al sole nelle prime ore mattutine o nel tardo pomeriggio, quando i raggi solari sono meno intensi. Terminati i momenti di relax trascorsi al sole è importante applicare una crema dopo sole che idrata e rinfresca la pelle in profondità.

Lascia un commento