Il Giornale della Bellezza

il Network

Le sfilate parigine per la Primavera-Estate 2019 ci hanno stupito con creazioni eteree, ma non sono stati gli abiti i protagonisti assoluti dello show, accanto a creazioni sartoriali raffinate ed a momenti eccentriche, il make up si è fatto notare lanciando le nuove tendenze per la bella stagione. Scopriamole insieme!

Il mondo incantato del circo. Dior si ispira al mondo circense e grazie a Peter Philips, Direttore della Creazione e dell’Immagine del Make up Dior, ha portato in passerella la maschera romantica di Pierrot rivisitandola in stile punk. Incarnati naturali privi di imperfezioni, ottenuti grazie al fondotinta Dior Backstage, e uno sguardo valorizzato da matite scure ed eye-liner ed impreziosito da lacrime nere. Sulle labbra, preparate con lo scrub, le tinte nude del Lip Maximizer 001 Pink che regala un finish glossy molto delicato.

I tanto amati anni 80. Un ritorno al passato per Chanel che abbandona il nude look che ha contraddistinto il make-up delle scorse passerelle e con Lucia Pica, global makeup artist della maison, riporta il colore ispirandosi al rock di David Bowie. Un trucco intenso caratterizzato da labbra rosso opaco e da uno smokey eyes rivisitato nelle sfumature del blu. Un trucco grafico, con una linea netta nella palpebra inferiore realizzata con la matita Stylo Ombre et Contour N. 01, Bleu Nuit, sfumata con i blu scuro della palette Les 9 Ombres Edition N.02. Le labbra sono mat, ottenute con due tonalità Rouge Allure Velvet Extreme e Rouge Allure Liquid Powder.

Sfumature fluo. Nella passerella firmata Alexis Mabille l’elemento floreale arricchisce un make-up futuristico dai toni accesi, rivisitando lo stile neon che già nelle sfilate degli anni passati era stato molto richiesto. L’elemento centrale è, dunque, il colore che trasforma il volto in una tavolozza piena di sfumature e arricchita da fiori veri che dai capelli giungono al viso.

Shine bright. Givenchy ha stupito con i suoi make up scintillanti che dagli occhi si estendono fino a metà del volto, creando delle maschere iridescenti che illuminano lo sguardo e lo rendono intenso e futuristico. Il trucco è stato realizzato dipingendo la parte superiore del volto con un ombretto argentato sul quale sono stati stesi diversi strati di glitter. Il risultato? Una colata di brillantini scintillanti e luminosi, da riproporre per non passare inosservati.

All’insegna della semplicità. Iris Van Herpen porta in passerella dei volti resi quasi angelici con un trucco così naturale da sembrare assente. Il make up è stato realizzato da Terry Barber che ha utilizzato per l’occasione alcuni prodotti M.A.C. come il Waterweight Concealer e Pure White Chromaline.

Lascia un commento