Il Giornale della Bellezza

il Network

La tradizionale bevanda di origine orientale è conosciuta sin dall’antichità per le sue proprietà benefiche che la rendono una vera e propria alleata per la salute. Con il suo sapore gradevole, il tè è un rituale che oggi è entrato nelle case di tutto il mondo, ma che oltre al momento di pausa regala benessere al nostro corpo. Conosciamo meglio questo infuso e le sue proprietà.

Una bevanda conosciuta dalla notte dei tempi. Il tè è ricavato dalle foglie della pianta Camelia Sinensis, un arbusto sempre verde che può raggiungere un’altezza di due metri al massimo. Furono i cinesi i primi a prepararlo e poi grazie ai monaci a diffonderlo in Giappone e Corea. I portoghesi lo portarono in Europa e gli olandesi lo hanno commercializzato nel Vecchio Continente, dove divenne presto molto popolare. Il prezzo molto alto, dato dalle tasse, lo ha reso una bevanda ad uso dei nobili e della borghesia che lo servivano in pregiati servizi di porcellana, provenienti dalla Cina.

Dott.ssa Pafundo

Proprietà benefiche di un elisir salutare. Antiossidante naturale, che aiuta a contrastare la diffusione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento e della degenerazione cellulare, il tè è un elisir di benessere con ben precise proprietà come ci spiega la dott.ssa Pafundo, responsabile di Nyanda Tea, azienda specializzata in tè pregiati da coltivazioni biologiche. “Il tè è molto più di un liquido, molti dei composti bioattivi presenti nelle sue foglie vengono rilasciate nella bevanda finale, che contiene una grande quantità di importanti nutrienti. In generale, i primi sono i polifenoli, come i flavonoidi e le catechine, che svolgono una potente funzione antiossidante e possono ridurre la formazione dei radicali liberi nel corpo, proteggere le cellule e le molecole dal danneggiamento. Per esempio, uno dei componenti più potenti del tè verde è l’antiossidante epigallocatechina gallato (EGCG), che è stata studiata e utilizzata per trattare diverse malattie e che potrebbe essere una delle principali ragioni per cui il tè verde ha queste potenti proprietà. Inoltre, il tè può anche racchiudere in tazza delle piccole quantità di minerali importanti per la salute. Consiglio sempre di scegliere tè di alta qualità per avere migliori benefici.”

Una preparazione a regola d’arte. Per far sì che i sorprendenti effetti salutari del tè non vengano alterati è necessario prepararlo con cura e seguendo qualche piccola regola. “Consigliamo sempre di utilizzare acqua povera in calcare – continua la dott.ssa Pafundoin alcuni testi cinesi viene consigliata l’acqua di sorgente. L’importanza dell’acqua è legata anche al differente sapore del tè che si ottiene con acque diverse. Quindi, versare sempre l’acqua sulle foglie (tranne nel caso di alcuni tè particolari): la temperatura dell’acqua e il tempo di infusione sono fattori chiave nella corretta preparazione, ma è impossibile dare una regola generale. Ogni tè ha, infatti, la sua temperatura perfetta e il suo tempo di infusione corretto: questo perché le diverse tipologie sono prodotte in modo differente e le foglie possono essere estremamente delicate, come nel caso di alcuni tè giapponesi, per cui una temperatura troppo elevata andrà a danneggiare il contenuto prezioso delle foglie e ciò che berremo poi in tazza.”

Lascia un commento