Il Giornale della Bellezza

il Network

Il brand Made in USA Urban Decay, lancia per questo inverno una limited edition dedicata al colore più trend del momento, il color ciliegia. Naked Cherry è una collezione delicata e raffinata composta da una nuova palette di ombretti, la Naked Cherry, da due nuove matite occhi, le 24/7 Glide-On Eye Pencile dalle colorazioni Love Drug e Black Market e da 3 nuovi rossetti cremosi. In questa recensione oggi parleremo dei 3 nuovi rossetti.

Naked Cherry Vice Lipstick. Per Urban Decay questo Natale via con le labbra color ciliegia. Queste nuove tonalità di rossetto ricordano infatti i colori succulenti delle diverse tipologie di ciliegie. Le nuove colorazioni sono Cherry, Devilish e Juicy. Cherry è la tonalità più scura di questa collezione ed è anche l’unica dal finish matte e dalla texture cremosa, Devilish è il rossetto dalla tonalità più rosata, come lo definisce il brand, dal color bacca, è un colore freddo dai riflessi luminosi e dal finish metallizzato, Juicy invece è il colore nude della collezione, la sua colorazione rosa/pesco lo rende naturale ma luminoso, luminoso perché al suo interno contiene dei micro scintilli ramati, il suo finish è metallizzato. La consistenza dei 3 rossetti è cremosa e super pigmentata. I rossetti Vice sono rossetti trasferibili e non sono a lunga tenuta.

Considerazioni. Trovo che tutte e 3 le colorazioni siano chic e brillanti, ma il fatto che due di esse abbiano un finish metallizzato non mi entusiasma affatto. Sia Devilish che Juicy sono due tipologie di rossetto che stanno bene alle più giovani. La notevole quantità di brillantini si trasferisce facilmente e ovunque, sia sul proprio viso che su quello degli altri. Dunque non ritengo che questi due rossetti siano indicati per le festività natalizie, se ovviamente il vostro obbiettivo è quello di avere un rossetto senza sbavature e che resista anche ai cenoni più ardui. La tonalità Cherry, ovvero quella più scura, color vinaccio, è sicuramente tra le mie preferite, perché è cremosa e non è shimmer, ma è più indicata per le carnagioni olivastre. In definitiva se dovessi dare una valutazione complessiva a questa tipologia di prodotti direi che l’idea e il packaging di questa collezione sono straordinari, ma la performance e la texture un tantino meno. Siamo troppo abituati ormai, ai rossetti leggeri, dalla texture setosa e longlasting che resistono davvero a tutto. Se invece amate i rossetti tradizionali e particolari sicuramente sono dei validi prodotti, il mio consiglio però è quello di applicare sulle labbra poco prodotto, al fine di rendere l’effetto più luminoso e sicuramente meno vistoso.

Lascia un commento